Carolyn Drake

 

Carolyn Drake was born in California and is now based in Athens, Georgia. She studied Media/Culture and History in the 1990s at Brown University, where she became interested in approaches to documentary, and the ways that history and reality are purposefully shaped and revised over time. She worked for multimedia companies in New York for many years, but eventually left her office job to engage with the physical world through photography, studying part-time at ICP and in the Visual Communication MA program at Ohio University. In 2006, she moved to Ukraine, where she created photo stories along the perimeter of the country while studying Russian and Ukrainian.

Between 2007 and 2013, Carolyn traveled frequently to Central Asia from her base in Istanbul to work on two widely acclaimed photography projects. The first, “Two Rivers,” explores the shifting borders, histories, and life systems between the Amu Darya and Syr Darya rivers, looking at the connections between ecology, culture and political power. The second project is an amalgem of photographs, drawings, and embroideries made in collaboration with Uyghurs in western China. Framed between passages from Nurmuhemmet Yasin’s story “Wild Pigeon,” it is an allegory about the situation of Uyghurs, and more broadly, about the encroachment of modernity on individual and cultural freedom.

Carolyn is the recipient of a Guggenheim fellowship, the Lange Taylor Prize, and a Fulbright fellowship, among other Awards. She ìs a member of Magnum Photos since June 2015.

Carolyn Drake è nata in California ed è ora basata ad Athens, Georgia. Ha studiato Storia, Cultura e Mezzi di Comunicazione alla Brown University negli anni 90, e lì è nato il suo interesse per la  documentazione e per il modo in cui la storia e la realtà vengono rimodellate nel tempo. Ha lavorato per aziende multimedia in New York per diversi anni, ma ha poi lasciato il suo lavoro d’ufficio per occuparsi del mondo reale attraverso la fotografia, studiando part-time all’ICP and partecipando al programma di comunicazione visuale MA alla Ohio University. Nel 2006, si è trasferita in Ucraina, dove ha prodotto delle storie fotografiche lungo il perimetro del paese, e studiando russo e ucraino.

Tra il 2007 3 il 2013, Carolyn ha viaggiato di frequente in Asia Centrale, dalla sua base ad Istanbul per lavorare su due progetti fotografici acclamati. Il primo “Two rivers” esplora i confini, le storie e sgli stili di vita mutevoli nella zona tra i fiumi Amu Darya e Syr Daria, con particolare attenzione alle connessioni tra ecologia, cultura e potere politico. Il secondo progetto è un amalgama di fotografie, disegni e ricami, eseguiti in collaborazione con gli Uiguri, nella Cina Occidentale. Intercalata tra passaggi della storia di Nurmuhemmet Yasin , “Wild Pidgeon” è un’allegoria della situazione degli Uiguri e, in senso più ampio, sugli sconfinamenti della modernità sulla libertà individuale e culturale.

Carolyn ha ricevuto una Guggenheim Fellowship, il premio Lange Taylor e una Fulbright Fellowship, tra gli altri. Dal giugno 2015 è membro di Magnum Photos.

Qui un intervista in inglese

E qui un Video sul libro Two Rivers

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...